Il Parco del Colle Oppio.
Un pezzo della Roma imperiale che affaccia sul Colosseo, che contiene la Domus Aurea di Nerone, il Ninfeo e la statua di Alfredo Oriani; un tributo alla macchia mediterranea con i suoi pini, lecci, oleandri, il mirto, l’alloro, le rose; un polmone verde nel cuore della Capitale dove passeggiavo da universitaria quando abitavo a piazza Vittorio.
Questo cameo intriso di storia e di verde è da tempo abbandonato e predato da extracomunitari che lo usano come latrina e come stenditoio per i panni.
L’ennesimo tentativo di violenza su una turista è la conferma che è diventato terra di nessuno, un’ombra tetra per i romani che vivono nelle strade limitrofe, un angolo di paradiso diventato inferno e tolto alle famiglie in un nome di una tolleranza isterica e perbenista, che si ostina ad accogliere “risorse” e a non tutelare i cittadini.
parco_del_colle_oppio_gallery

Lascia un commento