albertostrada

E’ con profondo dolore e tristezza che apprendo la notizia della morte del giovane motociclista, avvenuta ieri sulla Cristoforo Colombo, in seguito alla caduta di un albero causata delle forti raffiche di vento”.
Alcune testimonianze riferiscono che l’albero sarebbe stato sprovvisto di radici e per questo legato ad un cartello pubblicitario con un semplice tirante di ferro. Sembra, inoltre, che in quel tratto di strada, altri alberi siano semplicemente legati tra loro e non ben piantati. Auspico, quindi, una immediata verifica di queste segnalazioni e la urgente messa in sicurezza della zona. Già nelle passate settimane Fratelli d’Italia in X Municipio aveva presentato, tramite il capogruppo Salvatore Colloca, diversi ordini del giorno con l’obiettivo di sollecitare il Presidente Tassone e l’Assessore competente a provvedere con urgenza alla manutenzione e la messa in sicurezza degli alberi, in particolare dei pini, su tutto il territorio. Mozioni bocciate con ilarità dalla maggioranza, che attribuiva la possibilità del verificarsi di questi avvenimenti soltanto sotto la giunta Alemanno e ci accusava di avere una sorta di “fissazione” per i pini.
Lo stato di salute delle alberate di Roma è tutt’altro che buono: un altro pino, sempre a causa delle raffiche di vento, si │ schiantato sulla via Flaminia alle dieci finendo su un’auto e ferendo due persone; un secondo è crollato in via Benzoni ad Ostiense.
Le istituzioni devono fare in modo che questi argomenti non vengano sottovalutati e non cadano nel dimenticatoio, ma siano al centro di una azione amministrativa concreta, senza populismi, in modo da poter prevenire ed evitare altri drammatiche morti e vite spezzate a causa di lutti così ingiusti.

Lascia un commento