E’ con rabbia e sgomento che apprendo quanto accaduto ieri all’Eur dove una donna polacca di 43 anni è finita in ospedale, svenuta, probabilmente dopo essere stata drogata, a causa delle percosse ricevute da uno stupratore romeno con il quale condivide una roulotte. A lei va tutta la mia solidarietà. Purtroppo questa amministrazione sta trasformando Roma in un far west dove regna l’anarchia e dove spaccio, furti, rapine e violenze a cielo aperto sono ormai all’ordine del giorno.

Eppure la banda Marino continua a perseverare, portando avanti fantasiose ma pericolose politiche. Come l’idea di creare delle red zone dedicate alla prostituzione che, oltre a portare degrado all’Eur, come nelle periferie della Capitale, rischierebbero di creare le ennesime zone franche in una città che stanno trasformando in terra di nessuno.

Cinzia Pelelgrino

Lascia un commento