Ecco un perbenista radical chic che confonde le acque sulle libertà individuali – e quindi anche quelle della donna – cercando di portare il dogma di Maometto all’Occidente e dimenticando le leggi musulmane di molti Paesi confessionali.
Il velo non è una libertà, non è l’emancipazione e non difende dalle violenze sessuali.
Per chi cita il Corano a caso, riporto questa Sura:
“IV: 34: “Gli uomini sono preposti alle donne, perché Dio ha prescelto alcuni essere sugli altri e perché essi donano dei loro beni per mantenerle; le donne buone sono dunque devote a Dio e sollecite della propria castità, così come Dio è stato sollecito di loro; quanto a quelle di cui temete atti di disobbedienza, ammonitele, poi lasciatele sole nei loro letti, poi battetele; ma se vi ubbidiranno, allora non cercate pretesti per maltrattarle, ché Iddio è grande e sublime”.
Tutto il resto è monnezza mentale e un tentativo di venderci un prodotto stantìo e velenoso per la coppia e la società.
#Islam #donna #velo #religione #Violenza #Vittime #Rashidqasim-rashid

Lascia un commento