autobomba_infernetto.roma

“L’episodio di ieri dell’auto bomba lanciata contro la saracinesca di un bar all’Infernetto, è solo l’ultimo di una serie di episodi gravissimi che vedono coinvolto il territorio del X Municipio. Guai a derubricare questi atti intimidatori che non devono mai essere sottovalutati ma condannati e denunciati con fermezza da tutte le forze politiche, istituzionali e associative.

Per evitare che la criminalità rallenti il processo di sviluppo locale e per realizzare un percorso di legalità sempre più solido e a fianco dei cittadini e degli imprenditori, è indispensabile attivare, in modo costante, una serie di iniziative in grado di frenare e contrastare l’usura e il racket delle estorsioni, aiutando le imprese a difendersi e a dotarsi degli strumenti necessari.

Rivolgo dunque un appello alle istituzioni, e allo Stato in primis, affinché finanzino i fondi antiusura istituiti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e i cui importi si stanno riducendo per effetto della crisi, per consentire a più imprese commerciali di dotarsi di impianti di videosorveglianza, favorendo le condizioni per una maggiore crescita economica “.

E’ quanto dichiara Cinzia Pellegrino, presidente del circolo territoriale di Fratelli d’Italia e candidata al Municipio X (ex XIII).

Lascia un commento