«Apprendiamo dai giornali la notizia della misteriosa morte per suicidio, avvenuta in Brasile, del noto boss lidese Vincenzo Pompei, il quale stava per essere estradato per una eventuale collaborazione con gli inquirenti sui fatti della mala di Ostia. Si tratta ancora di una vicenda poco chiara, che deve ulteriormente sollecitarci a riflettere su quanto il seme della criminalità organizzata sia ancora difficile da sradicare totalmente»

Lo dichiara il componente della Costituente di Fratelli d’Italia nel X Municipio, Cinzia Pellegrino.

«Non bisogna smettere di mantenere alta l’attenzione su questi tristi fenomeni, senza mai abbassare la guardia. Bisogna, piuttosto, promuovere l’informazione – continua Pellegrino - per cercare di ricostruire una cultura diffusa della legalità. Inoltre, per evitare prevalgano omertà, indifferenza e rassegnazione, è sempre più necessario incoraggiare dibattiti ed azioni concrete sul territorio, affinché – conclude Pellegrino – i cittadini sentano più vicine le istituzioni»


Roma, 25 ottobre 2013

Lascia un commento